Fernando Ortiz, Responsabile dello sviluppo aziendale Ibero-America, Genesus Inc.

Sebbene i rendimenti dei produttori siano stati sfidati dall'aumento dei costi, inclusi mangimi, energia, trasporto, salute della mandria e spese di manodopera, la produzione di carne di maiale in Messico è leggermente aumentata del 2.2% durante l'anno. Passando da 678,000 tonnellate a 693,000 tonnellate.

Le esportazioni di carne di maiale, d'altra parte, sono crollate del 16.5%, trainate dalla minore domanda dalla Cina.
Le importazioni di carne suina in Messico continuano a crescere, con un aumento del 18.3% finora quest'anno, ciò è dovuto principalmente al basso tasso di autosufficienza nella produzione di carne suina, che è solo del 61%, e alla maggiore domanda nel consumo apparente di carne di maiale del 12%.

Il prezzo del peso vivo al produttore è cresciuto costantemente durante tutto l'anno, con un aumento ponderato del 19%. Tuttavia, i margini di profitto, a causa degli elevati costi di produzione, non mostrano perdite ora, ma mantengono la stragrande maggioranza dei produttori in pareggio o in un piccolo indice di profitto.

STATOPREZZO
(PESO/KG)
PREZZO
(USD/LB)
GUANAJUATO43.720.99
JALISCO42.110.95
MICHOACAN39.940.90
NUOVO LEONE37.700.85
PUEBLA40.610.91
QUERETARO41.640.94
SONORA36.630.83
VERACRUZ41.820.94
Yucatan43.000.97
PREZZO MEDIO40.800.92

Il prezzo della carcassa al rivenditore è aumentato del 6% negli ultimi cinque mesi del 2022.

Alcuni dei progetti di espansione degli allevamenti di scrofe che dovevano essere sviluppati nel 2022 sono stati sospesi a causa dell'incertezza del mercato, soprattutto in relazione all'elevata inflazione che incide notevolmente sui costi di produzione.

Condividi questo...
Condividi su LinkedIn
LinkedIn
Condividi su Facebook
Facebook
Tweet su questo su Twitter
Twitter

Categorizzato in:

Questo post è stato scritto da Genesus