Cosa significa FCR ottimale?

Derek Petry, Ph.D.

In qualità di fornitore genetico, uno dei primi argomenti discussi in qualsiasi riunione è il rapporto di conversione del mangime (FCR). Sebbene sia un valore molto facile da calcolare, è importante conoscere la relazione tra FCR e redditività. Ci sono numerosi fattori che possono contribuire all'FCR dei suini, tra cui: nutrizione (ad es. Pellet vs mosto, dimensione della macinatura, ingredienti, ecc.), Stabulazione (ad es. Tipo di mangiatoia, densità di allevamento, controllo della temperatura, ecc.), Salute e genetica.

Un documento scritto dal dott. Dean Boyd intitolato "Integrating Science into Practice and Getting it Right" ha determinato le 10 metriche più importanti per la redditività del 25% più alto delle aziende (vedi Tabella 1; Boyd, 2012). È interessante notare che FCR si è classificata al 10 ° posto e le aziende più redditizie in realtà avevano un rapporto di conversione del mangime calorico peggiore rispetto all'azienda media. Pertanto, l'FCR ottimale era più correlato alla redditività rispetto all'FCR più basso.

Tabella 1. Metriche di differenziazione chiave per il profitto nel Nord America1








1
Agri Stats Inc., rapporto marzo 2011 per gennaio-dicembre 2010 (N = 68)
2Vantaggio = calcolato come la differenza di piega del Top 25% sopra / sotto la media
3 Elemento 9, giorni al mercato, non mostrato ma equivalente al valore medio e superiore 25%.




La domanda diventa davvero: se stiamo cercando di ridurre il FCR il più possibile, a cosa rinunciamo e stiamo davvero guidando la redditività nella giusta direzione? Esistono diversi modi per migliorare l'FCR, inclusi, ma non limitati a: 1. Selezione per una crescita più rapida mantenendo costante l'assunzione di mangime, 2. Selezione per un minore apporto di mangime mantenendo costante la crescita, 3. Selezione per una crescita più rapida e per un minore apporto di mangime . Ogni scenario ha risultati che possono o meno essere favorevoli con altri parametri di produzione. 

Genesus si è concentrata sul mantenimento dell'assunzione di mangime allo status quo e sulla selezione di suini che crescono più velocemente. Ciò consente al maiale Genesus di migliorare la FCR, ma di gestire i fattori di stress (ad esempio la sfida delle malattie, gli eventi di assenza di alimentazione, la gestione, ecc.) Che incontra. Capire come nutrire un animale in base al suo appetito e alle sue esigenze nutrizionali è fondamentale per la redditività. Poiché la maggior parte dei fornitori di genetica si concentra sull'FCR come tratto principale, ha ridotto l'assunzione dell'animale e questi non possono essere nutriti allo stesso modo degli animali che hanno un appetito maggiore. Per ottenere le migliori prestazioni è necessario alimentare l'appetito e le esigenze nutrizionali di quella linea e non il FCR più basso, altrimenti, come abbiamo scoperto, stiamo sovralimentando cose come lisina, energia, fosforo e causando prestazioni non ottimali e costando un un sacco di soldi (maggiori dettagli seguiranno nella parte 2 di questo rapporto tecnico). Chiaramente, il costo per libbra di guadagno è un elemento importante della redditività poiché il mangime rappresenta il 65-75% del costo totale di produzione di un maiale da macello.

Genesus sta testando costantemente la sua progenie commerciale, nei fienili per la scuola materna e finitori, allo scopo di sviluppare raccomandazioni nutrizionali che conducono alle migliori prestazioni con il minor costo di guadagno per i nostri clienti.

Genesus Research Facility 




Riferimenti:
Boyd, RD (2012). Integrare la scienza nella pratica e farlo bene. La conferenza commemorativa di Howard Dunne. AASV.





Categorizzato in: ,

Questo post è stato scritto da Genesus