Mercato deludente

L'attività degli ultimi giorni è stata deludente, sembra che i futures sui suini vivi, i maiali da contanti e le esportazioni di carne suina abbiano mostrato una certa debolezza. Dopo 18 mesi di continue perdite, cerchiamo prezzi del maiale ben oltre il pareggio di 88 ¢ libbre magre.

Alcune osservazioni

  • Un anno fa, i maiali magri dell'Iowa – S. Minnesota costavano 77 ¢ lb. La settimana scorsa 92 ¢ lb. Quest'anno costa più di 30 dollari a testa.
  • La media del mais cash negli Stati Uniti è attualmente pari a 4.37 dollari allo staio, contro i 6.50 di un anno fa. Una riduzione dei costi di produzione di circa 20 dollari pro capite.
  • Le vendite all'esportazione di carne di maiale dagli Stati Uniti continuano a crescere con 36,210 tonnellate la scorsa settimana. Da inizio anno in su dell’8% rispetto allo scorso anno e del 15% rispetto a due anni fa.
  • La scorsa settimana sono stati macellati 2,406,000 suini, in calo del -1.9% rispetto ai 2,452,000 dell'anno scorso.
  • La produzione settimanale di carne di maiale era di 519 milioni di libbre. la settimana scorsa di un anno fa 530 milioni di libbre. in calo del 2%. Da inizio anno la produzione di carne suina è pari a 9690 milioni di libbre. un anno fa 9683 milioni di libbre. 0.1% in più. L'USDA prevede un aumento della produzione di carne suina del 2.8% nel 2024 rispetto al 2023. Nei primi quattro mesi del 2024 è superiore dello 0.1%. Per ottenere un aumento del 2.8% da Farmer Arithmetic, dobbiamo raggiungere una media di almeno il 4% in più anno su anno per il bilancio del 2024. Come se ciò dovesse accadere. Questa settimana l'USDA aggiornerà le sue proiezioni, chiedendosi per quanto ancora continuerà con la sua delusione.
  • L'ultima macellazione settimanale di scrofe negli Stati Uniti è stata di 63,965, pari al 2.6% della macellazione totale. Entrambi ci indicano se abbinati alla mortalità record delle scrofe. Continua la liquidazione della mandria.
  • Le esportazioni di carne suina degli Stati Uniti dovrebbero continuare a crescere. L’Europa, il più grande concorrente, ha prezzi dei suini significativamente più alti, rendendo la carne suina statunitense più competitiva sui mercati globali. Negli Stati Uniti il ​​peso vivo è di 67 ¢ lb, in Spagna 1.80 euro/kg = 87 ¢ lb di peso vivo. 280 libbre di maiale 20 ¢ libbre di differenza = $ 56 a testa in meno negli Stati Uniti. Sei un acquirente in Corea. Da dove compreresti?
  • Abbiamo assistito ad aumenti recenti dei prezzi del mais – della soia – che è salito di 40 ¢ lo staio. Le piantagioni di raccolti negli Stati Uniti sembrano essere nei tempi previsti. Alcune zone ritardano a causa della pioggia. Alcune aree un paio di settimane fa soffrivano di secchezza. Il balzo dei prezzi incoraggerà le piantagioni. Più raccolto è meglio per gli allevatori.
  • La settimana scorsa ero con un cliente Genesus di lunga data. Diverse migliaia di scrofe di Genesus. Gestazione della penna. Mortalità media delle scrofe del 4%. Nessuna infermiera semina. Quasi nessun prolasso. Accanto a scrofe senza ossa che portano a migliori ritorni di recupero delle scrofe. Ti viene da chiederti perché gli allevatori tollerano una mortalità delle scrofe superiore al 15%, le balie, le scrofe con erezione, i prolassi, ecc. Forse la miseria ama la compagnia durante un viaggio pagato a Nashville. Viaggio costoso alla fine.
  • La settimana scorsa il governatore Ron DeSantis della Florida ha firmato un disegno di legge che metterebbe al bando la produzione e la distribuzione di carne coltivata in laboratorio nello stato.

“Porta la tua finta carne coltivata in laboratorio altrove”, ha detto. "Non lo faremo nello stato della Florida."

DeSantis ha preso in giro le élite liberali che sostengono la “carne finta” come un modo per combattere il cambiamento climatico.

È bello vedere che si torna a sostenere l’agricoltura reale. Insieme al crollo della domanda di prodotti a base di carne a base vegetale e all’implosione del valore delle azioni delle loro aziende. Alcune buone notizie per gli allevatori.

In breve

I prezzi dei suini negli Stati Uniti sono significativamente migliori rispetto a un anno fa. Costi del mangime inferiori. Esportazioni in rialzo. Fornitura di carne di maiale da inizio anno piatta. Ci aspettiamo meno carne di maiale nei prossimi mesi a causa della liquidazione implacabile a cui abbiamo assistito a causa delle perdite finanziarie record. A nostro avviso, i futures Lean Hog ​​sono tutti sottovalutati rispetto al prezzo del maiale in ciascuno di quei mesi.

Condividi questo...
Condividi su LinkedIn
LinkedIn
Condividi su Facebook
Facebook
Tweet su questo su Twitter
Twitter

Categorizzato in: ,

Questo post è stato scritto da Genesus