2013GlobalTechBanner786

Capire il trasferimento dal miglioramento genetico dal nucleo alle unità commerciali

Dr. Pio B. Mwansa, genetista genetico

 

Il sistema di produzione dell'industria del maiale o la catena del valore di maiale viene generalmente considerato come una piramide a tre livelli (Figura 1). Questa piramide è composta da unità nucleari (branchi di selezione), unità di moltiplicazione e unità commerciali. Di dimensioni, le mandrie di nucleo tendono ad essere più piccole rispetto alle altre due componenti e le unità commerciali sono le più grandi entità di questa struttura organizzativa. In particolare, esistono differenze relative alle sinergie tra i livelli di una società di allevamento all'altra. A Genesus il trasferimento della genetica attraverso questa piramide e il controllo verticale sui componenti della piramide sono stati spiegati in un precedente rapporto tecnico (http://www.genesus.com/global-tech-report/transferring-genetic-improvement) . In questo articolo, l'attenzione è sulla comprensione di fattori aggiuntivi che aiutano Genesus a ridurre al minimo il ritardo osservato nel trasferimento del miglioramento genetico dal nucleo alle unità commerciali del suo cliente.

nov 27Figura 1. Piramide di miglioramento genetico basato su AI (cortesia di www.britishpigs.org.uk )

Il grado in cui ogni livello di componenti è geneticamente indietro rispetto a quello appena prima di essere definito ritardo di miglioramento genetico (Bichard, 1971). La dimensione di questi ritardi, se non affrontata, può essere notevole. Bichard (1971) ha osservato che il progresso genetico annuale o generazionale e le strutture per età dei livelli inferiori (moltiplicatori e commerciali) sono alcuni dei fattori che influenzano la dimensione del ritardo genetico osservato nelle piramidi di miglioramento genetico. Il miglioramento genetico generato nel nucleo è additivo e quindi cumulativo. Pertanto, le aziende di allevamento progressivo concentrano i loro dollari di ricerca e sviluppo su metodi e tecnologie per creare e fornire riproduttori geneticamente elitari per le unità moltiplicatrici che creano grandi volumi di dighe migliorate per l'uso da parte dei produttori commerciali. L'idea è di portare la genetica d'élite dal nucleo alle unità commerciali nel più breve tempo possibile.

Il combustibile per il miglioramento genetico è in gran parte fornito dalla variazione esistente del tratto (i) di interesse nella popolazione nucleare. È noto che questa variazione può essere spiegata con fattori genetici e ambientali come mostrato nella seguente semplice equazione;

Varianza fenotipica = varianza genotipica + varianza ambientale.

In altre parole, la variazione osservata del tratto (i) di interesse nella popolazione è influenzata da fattori genetici e ambientali nella sua forma più semplice. Questa realtà porta a una conclusione intuitiva che i tratti con più genetici rispetto alle varianze ambientali sono desiderabili. L'industria utilizza il termine "ereditarietà" per rappresentare la proporzione (percentuale) della varianza fenotipica totale spiegata dagli effetti genetici additivi. Altri fattori, come il differenziale di selezione e l'intervallo di generazione, contribuiscono a migliorare il tasso di cambiamento genetico. Un tasso più elevato di cambiamento genetico / progresso raggiunto nelle unità nucleari ridurrà la dimensione del ritardo genetico in qualsiasi piramide in uso da parte della società di allevamento. Vedere (1995) semplificato e spiegato che il ritardo genetico è determinato da a) il numero di passi coinvolti nel sistema di allevamento (nucleo, moltiplicatore e unità commerciali) - minore è il ritardo con esperienza, b) la superiorità genetica relativa dei cinghiali e gobbe trasferite a livelli moltiplicatori e commerciali e c) la durata del tempo che gli animali vengono utilizzati nei livelli inferiori.

Genesi usa strumenti di valutazione e selezione genetici all'avanguardia che migliorano il progresso genetico nelle unità nucleari. Questi si concentrano su approcci di modelli animali ad alta precisione di valutazione genetica. L'incorporazione di approcci di valutazione genetica genetica ai valori di allevamento stimati basati su pedigree (EBV) stimolano le precisioni EBV e riducono gli intervalli di generazione, portando così a ridurre il ritardo genetico della genetica genitale Genesus raggiungendo i propri clienti. La sperimentazione di Genesus di un grande numero di cinghiali a livello di nucleo nella piramide consente l'utilizzo di sperma o cinghiale diretto dal nucleo nei moltiplicatori e nelle unità commerciali e questo riduce ulteriormente il ritardo genetico. La capacità di Genesus di avere un notevole contributo nella gestione delle scorte di allevamento in moltiplicatori partecipanti e mandrie commerciali fornisce a Genesus un impegno migliore per la raccolta di dati e gli standard di testing delle prestazioni. Una maggiore precisione della valutazione e della selezione sono giocatori notevoli per ridurre la dimensione del ritardo genetico nella piramide del settore. Il fuoco che Genesus mette a ridurre la ritardo genetica assicura che i clienti ricevano la più evoluta genetica nel più breve tempo possibile contribuendo direttamente alla redditività delle loro unità.

Referenze

Bichard, M. 1971. Diffusione del miglioramento genetico attraverso un'industria del bestiame. Anim. Prod. 13: 4001-411

Vedi, MT 1995. Quello che il produttore commerciale deve sapere sul miglioramento genetico. Animal Science Fatti, North Carolina State University, ANS02-820S.

Condividi questo...
Condividi su LinkedIn
LinkedIn
Condividi su Facebook
Facebook
Tweet su questo su Twitter
Twitter

Categorizzato in:

Questo post è stato scritto da Genesus